Logo BackgroundDecorative Background Logo.

I turisti preferiscono i viaggi nazionali

viaggi nazionali

Anche se in alcune destinazioni i numeri per i viaggi internazionali sono particolarmente interessanti, un recente report condotto da McKinsey & Company svela che la maggior parte della spesa per i viaggi deriva ancora dai viaggi nazionali.

In particolare, il dossier ha stimato che la spesa per i viaggi nazionali raggiungerà i 6 miliardi di dollari nel 2030, seguita dagli 1,7 miliardi di dollari stimati per i viaggi all'interno di una particolare regione.

La crescita continuerà a lungo

E' sempre lo stesso report a sottolineare come sebbene i viaggi internazionali siano oramai ripresi a pieno ritmo dopo il blocco della pandemia, nel 2023 circa tre quarti della spesa per i viaggi provenivano da viaggi nazionali.

La pandemia ha anche creato un'opportunità per le persone di esplorare davvero ciò che si trova nel loro giardino”, ha dichiarato Jasperina de Vries, partner associato di McKinsey e specializzata in viaggi, che ha contribuito alla stesura del rapporto.

Un altro elemento che sta spingendo i viaggiatori a optare per i viaggi nazionali è la sostenibilità. “La gente dice che la sostenibilità è importante - e non necessariamente la fa - ma, allo stesso tempo, vediamo che la consapevolezza sta crescendo e i viaggiatori iniziano ad agire di conseguenza”, ha detto ancora de Vries. “Ad esempio, abbiamo appreso che il 20% dei viaggiatori ha dichiarato di aver ridotto i viaggi nell'ultimo anno per cercare di essere più sostenibile. Quindi, nel complesso, credo che queste tendenze insieme stiano determinando un aumento significativo dei viaggi nelle vicinanze”.