Il 2027 sarà l’anno del turismo sostenibile

turismo sostenibile

Le Nazioni Unite hanno inteso celebrare l'istituzione del 2027 come Anno Internazionale del Turismo Sostenibile e Resiliente. Presso la sede dell'Organizzazione a Madrid, i vertici di UN Tourism hanno infatti accolto gli ambasciatori in Spagna di 24 Stati membri mondiali per guardare a questo anno fondamentale nello sviluppo del turismo, decretandone le sue future caratteristiche.

Tra i rappresentati qui presenti c'era anche Farrukh Tursunov, ambasciatore dell'Uzbekistan, che ha sponsorizzato la Risoluzione prima della sua adozione da parte di 86 Stati membri all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a febbraio. Per l'occasione era presente anche Rosario Sánchez Grau, Segretario di Stato per il Turismo della Spagna, Paese ospitante di UN Tourism.

Nel dare il benvenuto ai dignitari, il Segretario generale dell'ONU per il Turismo Zurab Pololikashvili ha dichiarato come l'adozione della Risoluzione per proclamare il 2027 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile e Resiliente è stato un risultato comune e che è giusto riunirsi per celebrarlo. "L'anno ci consentirà di mettere in evidenza la capacità unica del turismo di guidare lo sviluppo e le opportunità, sottolineando al contempo la necessità di garantire che la crescita del settore sia sostenibile in ogni modo e sufficientemente resiliente per far fronte a shock e sfide future" - ha dichiarato ancora Pololikashvili.

La Risoluzione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, precisa ancora, invita "l'ONU per il Turismo a facilitare l'organizzazione e l'attuazione dell'Anno internazionale, in collaborazione con i governi, le organizzazioni pertinenti del sistema delle Nazioni Unite, le organizzazioni internazionali e regionali e altri soggetti interessati".